mercoledì 12 novembre 2014

Recensione: Magisterium. L'anno di ferro di Holly Black & Cassandra Clare

Buondì lettori! Come state? Sta mattina finalmente ho dormito un po' fino alle 8 non mi sembrava vero! Ieri ho lavorato in fiera. Mi sono alzata alle 3.45 e sono tornata alle 20, letteralmente distrutta. Questa mattina ho finito di leggere Magisterium - L'anno di ferro di Holly Black & Cassandra Clare. Ho richiesto l'eBook alla Mondadori che me lo ha gentilmente inviato. Li ringrazio per avermi accontentata come sempre ed ora eccomi qui con la recensione. Pronti?

Titolo: Magisterium- L'anno di ferro
Magisterium #1
Autore: Holly Black & Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pagine: 319
Prezzo: € 17,00
Data di pubblicazione: 4 novembre 2014
ACQUISTA CARTACEO | EBOOK
TRAMA:
Quando raggiunge la grotta in cima al ghiacciaio, Alastair capisce subito che il Nemico l'ha preceduto. Sua moglie Sarah è stata uccisa, come gli altri maghi lì rifugiati. Solo il debole vagito di un neonato lo rincuora: suo figlio Callum, seminascosto accanto al cadavere della madre, è ancora vivo. Ma quando Alastair lo prende fra le braccia, le terribili parole incise nel ghiaccio da Sarah prima di morire lo fanno inorridire... Dodici anni dopo, quando Call viene ammesso al Magisterium, la prestigiosa accademia riservata ai ragazzi dotati di talento magico, suo padre è contrario: sin dalla più tenera età ha insegnato al figlio a diffidare della magia. E ora Rufus, il magister più anziano della scuola, lo ha ammesso all'Anno di Ferro, il primo del Magisterium. Call non può sottrarsi al suo destino. La magia scorre, in certe famiglie. Ma sul destino di Call incombe fin dalla nascita l'artiglio del Nemico.

LE AUTRICI:
Holly Black È nata nel 1971. Sua madre, pittrice, l’ha cresciuta a forza di storie su fate, fantasmi e folletti, che hanno ampiamente influenzato la sua visione del mondo. Ama collezionare libri rari sul folklore, bambole strane e cappelli. Per Mondadori ha pubblicato la trilogia Fate delle tenebre, il romanzo I segreti di Coldtown, la serie “Spiderwick” e Doll Bones – La bambola di ossa, insignito del Newbery Honor nel 2014. Cassandra Clare È nata a Teheran e ha vissuto i primi anni della sua vita in giro per il mondo con la famiglia, trascinandosi sempre dietro bauli di libri. Dopo aver lavorato come giornalista tra Los Angeles e New York, ora si è fermata a Brooklyn dove, per non farsi distrarre dai gatti e dalla TV, scrive i suoi libri nei bar e nei ristoranti. Per Mondadori ha pubblicato con grande successo le saghe urban fantasy Shadowhunters e Shadowhunters – Le origini.

MAGISTERIUM:
#1 MAGISTERIUM. L'ANNO DI FERRO | 2014
#2 THE COPPER GAUNTLET | inedito
#3 THE COSMOS BLADE | inedito
#4 THE GOLDEN BOY | inedito
#5 THE ENEMY OF DEATH | inedito
LA MIA RECENSIONE:

Magisterium - L’anno di ferro è la nuova creatura nata delle penne dell’amatissima Holly Black e la famosa Cassandra Clare. Le menti unite di queste due scrittrici non avrebbe potuto altro che creare qualcosa di meraviglioso, ho pensato. La cover accattivante e la trama intrigante mi ispiravano tantissimo e così mi sono tuffata nella storia di Callum.
Call ha perso la madre quando era piccolo ed è cresciuto con il padre. Al suo dodicesimo compleanno, deve superare le prove per iscriversi al Magisterium, la scuola dei maghi. Dovrà imparare a padroneggiare il potere del fuoco, dell’acqua, dell’aria, della terra e del caos e dovrà scoprire la sua vera identità insieme ai suoi compagni d’avventura Tamara e Aaron…
Magisterium mi è piaciuto molto e non sono rimasta affatto delusa. E’ un’avventura piacevole che in parte mi ha sorpresa. In parte invece mi ha fatto cadere le braccia. Vi dico fin da subito che Magisterium urla da tutte le parti “Harry Potter! Harry Potter!”. Magisterium sa di qualcosa già visto e nonostante tutto è un bel libro. Ci ritroviamo inizialmente un protagonista, sopravvissuto e prescelto – proprio come Harry – che a 12 anni deve iscriversi alla scuola di magia Magisterium (Hogwarts). Call non ha mai avuto amici a scuola, anzi è sempre stato picchiato, deriso e isolato dagli altri bambini – come Harry con i Babbani -. Ma al Magisterium gli si apre un nuovo mondo: trova amici inseparabili, fidati e leali. Si chiamano Tamara, un’adorabile perfettina sotuttoio (parliamo della versione di Hermione) e un simpatico Aaron (la controfigura di Ron, insomma). Non può mancare la versione di Malfoy nei panni di uno studente invidioso e apparentemente ricco che prende di mira proprio Call. Al Magisterium ogni professore deve insegnare la magia a 3 studenti prescelti. C’è anche la controparte di Silente che nella sala grande fa il discorso iniziale. Il cibo ovviamente è magico e i dormitori dei ragazzi vengono sistemati dagli elfi dai Primitivi. Infine, non poteva mancare una sorta di Lord Voldemort. E troviamo tante piccole altre similitudini che chiunque abbia letto Harry Potter riconosce. Non si può negare la somiglianza dell’inizio di questo romanzo con Harry Potter, è un dato di fatto e non un’opinione. Eppure la lettura è piacevole, lo stile scorrevole con frasi brevi e dialoghi interessanti. Una pagina tira l’altra e il libro si fa divorare.
Dopo la prima metà, Magisterium prende finalmente la sua strada allontanandosi da Harry Potter. I protagonisti Call, Aaron e Tamara vivono finalmente la loro avventura e assumono un proprio carattere che non sia quello di Harry, Hermione e Ron. Call indubbiamente ha una predisposizione per cacciarsi nei guai e ha il suo bel caratterino. Testardo, sarcastico e orgoglioso. Tamara è ben istruita, ma è in conflitto con la sua sorella maggiore e studia sodo per sentirsi alla sua altezza. Aaron prenderà un percorso diverso che non vi racconto per non fare spoiler. I tre vivono le loro avventure nel Magisterium, ficcano il naso dove non devono e scoprono i primi aspetti della magia e dei loro poteri.
Con il finale di Magisterium abbiamo un forte ritorno a Harry Potter che anche qui non si può negare. Più forte che mai, l’idea della Clare e dalle Black che doveva sorprendere e spiazzare il lettore è sì piacevole e in qualche modo diversa, ma assolutamente presa da Harry Potter. AVVISO SPOILER: seleziona con il mouse per leggere la frase successiva. Sto parlando degli Horcux. Tutti gli amanti di Harry Potter sanno di cosa parlo e queste due autrici hanno preso l’idea dell’Horcrux e l’hanno riciclata e riadattata alla loro storia.
Magisterium nonostante tutte le similitudini non è un plagio fastidioso di Harry Potter. E’ un romanzo che prende molti spunti dalla storia del mago più famoso del mondo, ma ha un fascino tutto suo grazie al suo stile diverso e alle diverse sfumature dei personaggi e dell’avventura. Chi non ha letto Harry Potter, amerà da impazzire Magisterium, chi ha letto Harry Potter riconoscerà la fonte di ispirazione e riuscirà comunque ad apprezzarlo. Oppure no, non sopportando i continui richiami. Personalmente, non vedo l’ora che esca il seguito sperando che finalmente la storia prenda un’altra strada che non sia quella presa dalla Rowling.

Valutazione:

Visto che mi è piaciuto così tanto, credo proprio che mi procurerò il cartaceo! Voi cosa ne pensate? Lo leggerete? Vi ispira?
Dreaming Fantasy

36 commenti:

  1. A me già ispirava abbastanza poco sinceramente, e queste prime recensioni mi stanno facendo passare quel pizzico di curiosità. Mmmmm xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ti può piacere, è molto carino sai? *^* io lo consiglio!

      Elimina
  2. Tra la tua recensione e quella di Deni sono un po' indecisa se leggerlo o no.. diciamo che lo metto in standby e ci penso ancora un po' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro è carino e piacevole, io te lo consiglio U_U

      Elimina
  3. Sono felice che ti sia piaciuto! Penso proprio che dal secondo non avrà più nulla in comune con Hp e non vedo l'ora di scoprire come se la caveranno con la storia! Sarà di sicuro interessante! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìì io non vedo l'ora di leggere il seguito *-* e poi voglio il cartaceo di Magisterium U_U

      Elimina
  4. Complimenti per la recensione! :)
    Avevo qualche dubbio su questo libro perché mi ispirava e adoro la Black, ma con la Clare ho qualche problemino, ma la tua recensione mi ha chiarito le idee e ora non vedo l'ora di leggerlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :) Vai tranquilla, è scorrevole e procede senza intoppi! lo consiglio!

      Elimina
  5. All'inizio ero decisamente infastidita. Nessuno può competere con la Rowling, nessuno! E ogni richiamo mi scoccia e non poco. Fortunatamente ad un certo punto la storia si "ricoglie" e la lettura si fa decisamente interessante. Ho letto anche la recensione di Denise e ho notato che anche lei ha associato il finale a quella cosa li che hai messo nello spoiler ma io non ci ho minimamente pensato. Però, ora che me lo fate notare....in effetti......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosyy ma tu lo hai letto e finito? Comunque veramente, la parte finale per noi potterhead è lampante! :/ per il resto è carino *^* mi è piaciuto!

      Elimina
  6. Dato che mi è piaciuto Harry Potter, mi piacerà anche questo! Ho un po' di nostalgia, quindi mi sa tanto che lo leggerò! ^^

    RispondiElimina
  7. Io lo leggerò di sicuro, perché non posso non leggere un libro che ha scritto la Clare! E non mi importa se ha qualcosa in comune con HP, lo leggerò con questa convinzione e spero di poterlo apprezzare comunque molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io come puoi leggere, l'ho apprezzato molto comunque! Mi è piaciuto infatti prenderò il cartaceo :3 ma non si possono negare i riferimenti a HP

      Elimina
  8. Ho già l'ebook e sinceramente non vedo l'ora di iniziarlo! La Clare mi piace davvero tanto, ho letto quasi tutto ciò che ha scritto, e quello che mi manca aspetta di essere letto. Della Black non ho mai letto nulla (shame on me!). Mi incuriosisce un sacco! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia! *^* è molto carino lo consiglio a tutti!

      Elimina
  9. Io non ho trovato tantissimi riferimenti ad Harry, in realtà mi è piaciuto tanto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto tanto come ho scritto nella recensione! Ma ci sono questi riferimenti purtroppo T__T soprattutto il finale dai O_O è lampante!

      Elimina
  10. Lo devo leggere!
    Dopo la tua recensione ho ancora più voglia di leggerlo..
    Poi,diciamocela...La Clare è fantastica **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente *-* io voglio il cartaceoo! uff

      Elimina
  11. Io voglio leggerlo..ma tutti questi riferimenti a Harry Potter mi preoccupano :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy tranquilla, a me non hanno infastidito U_U però non tutti noi potterhead siamo uguali :/

      Elimina
  12. Ciao :)! Ho letto Iron Trial a Settembre e devo dire che sono d'accordo con la tua recensione. E' una lettura carina ma, personalmente, i riferimenti a HP mi hanno infastidito. E, sempre come parere personale, mi aspettavo qualcosa di diverso....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io mi aspettavo qualcosa di diverso ma nonostante tutto è stata una lettura carina dai! Spero che il seguito sia diverso, con meno riferimenti ad Harry Potter!

      Elimina
  13. E' già in cima alla lista del prossimo acquisto (che avverrà tra un bel po', visto che in comodino ho ancora sette libri da leggere). Adoro la Clare, e cercherò di non tenere conto dei riferimenti ai libri della Rowling. Non mi preoccupo così tanto, confido nella Clare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, è un bel libro tranquilla! ** anche io lo voglio cartaceo! *__*

      Elimina
  14. Ciao ledaaa... si puo dire che l erede è tornato... ahhaha ok pessima batutta .... sono contenta che ti sia piaciuto mi spaventano tutte queste somiglianze con hp ....la rowling è tipo il papa degli scrittori un po irraggiungibile ... pero la clare e black sono due valide scrittrici ... sono cosi curiosa adessoooooo !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah è tornato! :D assolutamente valide la Black e la Clare insieme sono una bomba U_U

      Elimina
  15. non ho letto HP e conosco la Clare e mi piace. Credo lo leggerò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non hai letto HP ti piacerà da morire Magisterium U_U ma ricorda che non è tutta farina del sacco della Clare e della Black!

      Elimina
  16. Presto -molto presto- questo libro sarà mio.

    MUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    RispondiElimina
  17. Non pensavo di leggerlo. ma chissà. Ultimamente mi incuriosisce sempre più v.v

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©