lunedì 10 novembre 2014

Let's Talk #3 Leggere in lingua?

Let's Talk [parliamone] è una sorta di rubrica ideata da me di cadenza casuale. In questo spazio potremo chiacchierare insieme di autori, consigli di lettura, librerie, biblioteche e tutto ciò che riguarda i libri.
Buondì lettori! Come state? Qui diluvia come non mai, tanto che hanno dovuto chiudere il ponte vicino al mio paese per il fiume in piena. Il mio umore va di pari passo con il tempo, ho notato infatti che quando c’è il sole sono di ottimo umore, mentre quando piove ho la luna storta.
Comunque mi sono accorta che ultimamente sto pubblicando più recensioni che rubriche e ho deciso di farmi una chiacchierata con voi oggi con un appuntamento di Let’s Talk. Oggi parleremo delle letture in lingua e dei libri in inglese!

VANTAGGI E SVANTAGGI

Ho visto molte blogger che leggono e recensiscono praticamente solo libri in inglese. Io da un lato mi chiedo perché non facciano un blog in inglese in modo tale da avere anche lettori inglesi. Dall’altro le ammiro per la voglia che hanno di leggere in una lingua diversa dall’italiano. Leggere in inglese, almeno vale per me, non è immediato come leggere un libro scritto in madrelingua. Posso affermarlo perché ho ancora letto anche io un libro in inglese. Si tratta di Shatter me di Tahereh Mafi. Shatter me lo avevo letto in italiano con il titolo Schegge di me. Mi era piaciuto così tanto che quando ho saputo che avrebbero interrotto la serie, ho deciso di leggerla in inglese. Insomma, mi sono sentita in un certo senso costretta a leggere in inglese per sapere come sarebbe andata a finire la storia di Juliette. Sono proprio gli editori che interrompendo le nostre serie preferite, ci costringono a fare questo passo. Eppure so che ci sono altri motivi per leggere in lingua. Pare che ci sia più scelta, un catalogo più vasto. Ci sono libri che ovviamente non ci sono in Italia e ci sono libri che ancora non sono stati pubblicati nel nostro paese. Sull’avere il catalogo più vasto sono ovviamente d’accordo anche se con i miei 80 libri arretrati, ho qualche dubbio. Ho davvero tantissimi libri da leggere in Italiano. Anche sul fatto di non dover aspettare che un libro arrivi qui sono d’accordo. Sappiamo benissimo che gli editori sono lenti a tradurre e a pubblicare e che spesso interrompono le serie. Chi vuole leggere prima di tutti gli altri un libro di una saga, lo legge in lingua. Io personalmente non lo farei. Preferirei leggere O tutta la saga in italiano O tutta la saga in lingua. Non mi piacere leggere metà in Italiano e metà in lingua, anche perché penso che sia diverso. Infine c’è da dire che i libri in lingua costano veramente poco rispetto a quelli delle nostre case editrici e per noi lettori compulsivi questo è proprio un bel vantaggio.

BUONI PROPOSITI

Come ormai avrete capito, non leggo molto in lingua per pigrizia e per il fatto che ho troppi libri in italiano ancora da leggere. Eppure ci sono libri in inglese che ho adocchiato in alcuni blog che mi piacerebbe leggere.
Mi piacerebbe molto leggere Hex Hall di Rachel Hawkins, Some quiet place di Kelsey Suttone Anna and the French Kiss di Stephanie Perkins.
Hex Hall ho sentito dire che è molto bello ed è anche facile da leggere. Stessa cosa per Some quiet place. Infine per quanto riguarda Anna and the french kiss, pare che potrò evitare di leggerlo in inglese perché nel 2015 arriverà in Italia.

I VOSTRI CONSIGLI

Voi cosa ne pensate delle letture in inglese? Cosa ne pensate dei libri che vorrei leggere io in lingua? Li avete letti? Vi sono piaciuti? Infine vorrei chiedervi se avete voglia di parlarmi di alcuni libri in inglese che avete letto e che vi sono piaciuti tanto! Insomma, vorrei conoscere qualche bel libro in inglese che potrebbe ispirarmi e quindi che potrei comprare!
I libri in lingue che mi consiglierete e che mi ispireranno, li inserirò in questo post per farmi un promemoria!

Dreaming Fantasy

46 commenti:

  1. Io vorrei tantissimo leggere in lingua! Ho letto un libro per adesso, The Lying Game della Shepard, e con l'eReader non è stato difficilissimo siccome se tenevo premuto sulla parola mi usciva la traduzione ahah Ho circa 300 eBook in inglese e vorrei leggerli tutti, ma come dici tu anche io mi dico 'Perché leggere in inglese se ho mille mila libri in italiano ancora da leggere? xDD
    La scorsa settimana ho comprato tre libri cartacei a Londra e vorrei davvero leggerli D: Ho preso Say Her Name di James Dawson (che mi ispira davvero da morire!), Breathe di Sarah Crossan e The Perfectionist di Sara Shepard. Spero di riuscire a leggerli D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio ne hai tantissimi! *-* so che gli ebook costano molto meno ma mi piacerebbe avere i cartacei! *-* Aspetto le tue recensioni allora, magari trovo qualcosa che mi ispira!

      Elimina
  2. Anche io vorrei leggere in inglese, non tanto per le novità o per le saghe perchè letto il primo per leggere il secondo posso far passare anni anche perchè non seguo molte saghe, ma per migliorare il mio livello di inglese (ormai sono passati troppi anni dall'ultimo anno di liceo e si sa se una lingua non la si usa si dimentica in fretta) e per leggermi i miei classici preferiti!!! *-* Ho recuperato P&P e Jane Eyre a prezzi davvero stracciati ma prima vorrei leggere qualcosa di più semplice per ricordarmi che forse i cinque anni di linguistico sono serviti a qualcosa...ma ne dubito! >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì di sicuro aiuta a fare una bella ripassata di inglese! *-* Ma so che è meglio iniziare con qualche libro semplice piuttosto che con i classici!

      Elimina
  3. Io leggo in lingua, non tantissimo, ma lo faccio, sia per proseguire serie interrotte che per gustarmi inediti, ho letto perfino qualche autopubblicato. Mi si è aperto un mondo quando ho iniziato ed è una cosa che adoro *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ho visto che ogni tanto leggi in lingua! *-* hai qualche consiglio da darmi?

      Elimina
  4. Io ho cominciato da poco a leggere in lingua.. Ho iniziato perché non ero in grado di aspettare l'uscita degli ultimi due libri della mia saga preferita in italiano! Io mi sono trovata discretamente bene e ho anche ordinato Hex Hall che dovrebbe arrivarmi a giorni!! Non vedo l'ora ♡.♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaa Hax Hall pare che sia semplice e pure bello *-* lo voglio anche io!

      Elimina
  5. io non sono in grado di leggere in inglese e un po' mi dispiace ma solo per le serie interrotte. Ammiro chi lo fa ma preferirei che pubblicassero tutto tradotto. Anche io ho molti arretrati da smaltire ma ogni tanto penso che mi piacerebbe essere capace di cimentarmi nelle letture in lingua ma ripeto solo per sapere come và a finire una serie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara io ho iniziato proprio per le serie interrotte, insomma mi hanno costretto :/

      Elimina
  6. Io ho iniziato a leggere i lingua qualche mese fa, sono abbastanza lenta, e anche pigra, quindi per ora ho concluso solamente Harry Potter e la pietra filosofale, e Love Letters to the dead. Ora sto leggendo Dorothy must die che, non so quando riuscirò a finire!
    Some queit place mi ispira tantissimo, non è difficile quindi? Ma soprattutto, è bello? *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono pigra tranquilla! xD e se leggo in inglese leggo più lentamente!
      Some quiet place mi ispira ma non l'ho ancora letto! Pensavo di comprarlo ** e dicono che sia bello!

      Elimina
  7. Allora...le letture in inglese *sospirone*
    Anche io come te sono stata ''costretta'' a leggere in inglese. Mia mamma aveva comprato il primo volume dei vampiri di Morganville in una bancarella e quando l'ho letto sono rimasta così piacevolmente sorpresa che ho cominciato a cercare il seguito ovunque. Cerco in libreria, cerco su internet..nulla. L'unica opzione che mi rimane è quella del pdf in inglese.
    Ed eccomi qui a qualche mese di distanza al quinto volume dei vampiri di Morganville in lingua.
    Leggere in inglese è qualcosa che mi piacerebbe moltissimo fare metodicamente. Mi piacerebbe smettere di comprare libri in italiano e leggere tutto direttamente in inglese, sarebbe davvero fantastico! Aimè però devo concordare con te: il libro letto in lingua si percepisce diversamente.
    Ho avuto modo di notarlo ampliamente con la saga dei vampiri di Morganville. Mi trascino i libri dietro per più tempo con una sorta di ''paura di non capire''. Alla fine poi la cosa più grave che mi possa succedere è quella di dover cercare un paio di parole sul dizionario, ma spesso mi capita di lasciare i libri in lingua sulla libreria a causa di questa sorta di paura.
    C'è da dire, come hai detto anche tu, che l'elemento prezzo è assai vantaggioso per noi lettrici accanite però!
    Dunque questa è la mia esperienza. Io sono con un piede fuori ed uno dentro...ma spero di riuscire a leggere con totale fluidità prima o poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, c'è chi come noi che inizia "costretta", per sapere che fine faranno i notri personaggi preferiti. Purtroppo le case editrici spesso interrompono le saghe :/
      Concordo, forse è solo questione di esercizio. Un conto è trovare qualche parola qua e là che non si capisce, un conto è trovare frasi che hanno particolari significati in inglese e noi ce li perdiamo! Io da un lato spero di leggere un pochino di più in lingua!

      Elimina
  8. Io ero invidiosissima di tutte le blogger che leggevano in lingua libri bellissimi che non sarebbero mai stati pubblicati in Italia. Ho fatto il liceo linguistico, avevo inglese cinque ore la settimana e me la cavavo discretamente, così mi sono imposta, dopo anni di mancata pratica, di prendere in mano un libro in lingua e leggerlo e devo dire che nonostante la difficoltà iniziale me la sono cavata. Mi sono iscritta su NetGalley e ho già letto e recensito un libro che in Italiano non si sa se uscirà e sono molto soddisfatta di me.
    Per quanto riguarda le serie interrotte, anche io preferirei leggere o tutti i volumi in italiano o tutti in lingua, ma spesso non si può, così ho terminato la serie di Vampire Accademy in inglese, visto che la pubblicazione in italiano non arrivava più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Rosy! Guarda sicuramente il liceo linguistico ti è servito a qualcosa! *-* secondo me basta solo esercitarsi e continuare a leggere in lingua!

      Elimina
  9. Che bel post, ci voleva proprio!
    Anche io, come te, mi chiedo perchè iniziare a leggere in lingua quando ho ancora tantissimi romanzi in libreria che aspettano di essere aperti. Però... quanto vorrei iniziare a leggere in inglese! Sono molto invidiosa di chi riesce a divorare un romanzo dietro l'altro, anche se scritto in inglese. Io ho paura di impegarci tantissimo tempo e di non riuscire a cogliere a modo tutti i dettagli.
    D'altra parte, però, sento che prima o poi dovrò cimentarmi in questa cosa, se non altro a causa di tutte le serie interrotte! Prima fra tutte vorrei terminare la trilogia iniziata dalla Sonzogno con Never Sky, che ho letteralmente amato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Cate, io almeno per le saghe interrotte lo faccio! Magari in futuro quando mi peserà meno leggere in lingua, inizierò anche libri che mi incuriosiscono! e anche quando avrò meno arretrati in italiano xD

      Elimina
  10. Io ho iniziato a leggere in inglese - a parte per lo sfizio di farlo visto che adoro troppo questa lingua e più ne so più sono contenta (?) - per poter leggere i miei amati ultimi due libri di Vampire Academy... che la Rizzoli ha pubblicato dopo anni di distanza dagli altri e solo grazie allo pseudo-film :| ti dirò... non ho avuto problemi a passare dalla Mead tradotta in italiano alla Mead inglese! Certo va beh, all'inizio ci ho dovuto prendere la mano con la lettura in lingua in generale, però dopo di che non mi è pesato per niente il passaggio! Idem per Allegiant che ho letto quando è uscito perché non avevo voglia di aspettare nonostante i primi due li avessi letti in italiano :3

    Coooomunque, detto questo, volevo dirti una cosina riguardo a Some quiet place. Ecco... NON è facile per niente :P è di difficoltà media, in alcune parti dove ci sono descrizioni di alcune anche alta... e niente ti volevo avvisare :D Hex hall invece si legge benissimo!
    Secondo me comunque hai iniziato con un libro un po' ostico (Shatter me) che non è di certo il più facile o il più adatto per iniziare... cioè, per i miei standard anche questo in certi punti è di difficoltà media, soprattutto per lo stile dell'autrice.

    Anyway, potessi io leggerei di più in inglese... ma sono un po' più lenta che in italiano... e mi scoccia spesso e volentieri metterci di più a leggere un libro :| anche se so che è solo questione di esercizio... prima o poi ce la farò a velocizzarmi e allora non mi fermerà più nessuno (?)
    E niente U_U ho finito il mio sproloquio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì ho visto che hanno deciso di pubblicare tutto grazie al film :/ A me non è che pesa il passaggio da un volume in italiano a un volume in lingua di una serie. Mi pesa il fatto che leggere in lingua è diverso e per questo motivo anche se avevo letto Schegge di me in italiano, per continuare la serie in inglese, ho riletto Shatter me.
      Grazie per la dritta di Some quiet place ahah xD Magari lo leggerò per ultimo T__T mentre Hex Hall voglio proprio leggerlo **
      ma sì è normale essere più lenti in inglese xD e scoccia anche a me "perdere tempo" con gli 80 arretrati che mi aspettano t__t

      Elimina
  11. Ciao Leda! Io ho cominciato a leggere in inglese questa anno, pensa un pò! Anche io spinta da una serie interrotta, nello specifico la Fallen Angel di J.R.Ward: in Italia hanno tradotto solo i primi due, e siccome ero stufa di aspettare mi sono detta "me provaci" e nonostante lo stile molto americano, sono riuscita a leggere Envy in inglese, e sono stata felicissima di riuscirci! Poi ho letto i primi due della serie Psy Changeling di Nalini Singh (bellissima, consigliata se ami i paranormal romance), e ultimamente ho letto Endless Knight di Kresley Cole, il seguito di Poison Princess (che chissà se arriverà mai)... prossimamente vorrei leggere Shatter me e Angel Fall di Susan Ee :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poison princess lo avevo letto in italiano e mi era piaciuto tanto ** potrei riprenderlo in inglese e continuare così con il secondo! visto che non mi piace leggere metà in italiano e metà in inglese, potrei fare così! *-*
      Shatter me l'ho letto, stupendo! Angelfall preso (l'avevo letto in italiano), non vedo l'ora di leggerlo!! così mi prendo anche il seguito!

      Elimina
  12. Ti dico, la penso proprio come te.
    Mi piacerebbe un sacco poter leggere in lingua inglese, ma se iniziassi ad avere una wishlist di libri non italiani, andrei proprio maluccio. Per ora mi tengo i miei 60 arretrati italiani e, quando li finirò, magari, se ne ri-parlerà v.v

    RispondiElimina
  13. Quei libri vorrei leggerli anch'io *_*
    in lingua ho letto solo World After appunto per necessità. Per quanto sia bello leggere in lingua io preferisco comunque leggere in italiano perché mi piacciono molto i dettagli. Se non capisco una parola poi mi innervosisco XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy anche io voglio World After!! Ho letto l'angelo caduto in italiano e l'ho ricomprato in lingua, così potrò leggere il seguito **

      Elimina
  14. Che bello questo argomento, molto interessante! Io adoro leggere in inglese, semplicemente perché adoro l'inglese xD quindi uso la lettura o i film per migliorarlo un po'! Mi piace leggere in lingua anche perché trovo che con la traduzione si perda sempre un pochino... con l'originale, invece, non c'è alcun filtro tra te e l'autore. Purtroppo, come dicevi tu, la lettura in inglese non è così scorrevole come quella in italiano (o almeno per me! xD), quindi ci perdo sempre un po' più di tempo... e, per questo motivo, tendo a leggere un pochettino di meno in lingua =(
    Ho letto i libri di Harry Potter e secondo me non sono troppo difficili, soprattutto se li hai già letti in italiano =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Harry Potter in lingua ho sentito dire che non è troppo difficile ** certo poi se qualcosa ti sfugge sai già anche la storia in italiano *-* comunque sì leggere nella lingua originale è un'altra cosa! **

      Elimina
  15. Bell'argomento, io sono completamente il contrario: ho talmente preso la mano a leggere in inglese, per piacere e dovere (mi sto laureando in lingue straniere) che adesso sto cercando autori da gustarmi in italiano. D'altronde leggere un libro in lingua è sempre "meglio" perché ovviamente non c'è rischio che vadano perse cose nella traduzione e lo stile dell'autore non è passato sotto una lente. Ci sono traduttori che cambiano immensamente lo stile dell'autore, altri che migliorano o, più spesso, peggiorano il contenuto del libro magari con cose improbabili. Però se non è "un problema di stile", non credo che leggere in lingua sia obbligatorio, soprattutto se fai parecchia fatica ed hai una versione cartacea (con il dizionario del Kindle, per esempio, è molto più scorrevole soprattutto ora che tiene traccia delle parole che hai segnato).
    Inoltre per me dover stare con l'editoria italia sarebbe inconcepibile, non solo per la lentezza ma spesso anche per i contenuti - a volte traducono castronerie per poi lasciare intradotti libri molto più belli, ma più di nicchia o che farebbero meno denaro in cassa.
    Comunque, se vuoi leggere un buon libro in lingua ti consiglio un paio di titoli: Never Let Me Go di Kazuo Ishiguro (di cui han fatto anche il film, il titolo è Non lasciarmi andare) e When Women Were Warriors di Catherine M. Wilson. Il primo è lievemente più complesso - purtroppo non ho idea del tuo livello - mentre il secondo, che è un romanzo dai toni un po' più pacati e talvolta "da favola" dovrebbe essere abbastanza semplice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora nel tuo caso leggere in lingua è un grande vantaggio visto che ti stai laureando! Io sto studiando il livello B2. So che non è un C2 madrelingua però è un buon livello credo per leggere!
      Tutti i libri che ho in lingua li ho cartacei *^* tengo sottomano il cellulare e con internet guardo la traduzione di qualche parola che mi sfugge, ma il senso più o meno lo capisco grazie alla frase nel complesso! Lasciami andare purtroppo l'ho già in italiano.
      When Women Were Warriors non lo conoscevo, vado a sbirciare su Goodreads! grazie! <3

      Elimina
  16. Io non mi sono ancora convinta del tutto alla lettura in lingua, ho paura di non essere in grado. Finora ho letto solo qualche pagina di Harry Potter, però ho un libro in lingua (ma anche una copia in italiano) e vorrei provarci anche se penso sia più semplice sul ereader per l'immediato utilizzato del vocabolario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Gio! Secondo me è questione di esercizio *^*

      Elimina
  17. In genere, io leggo in inglese per finire una serie. Un esempio, ho letto in inglese Champion di Marie Lu (che non c'è ancora in Italia), solo per il fatto che volevo finire la serie per la curiosità invece di aspettare mesi e mesi per poi finire per dimenticarsene completamente. Ovviamente, dal punto di vista linguistico, mi è stato utile leggere in una lingua diversa dalla lingua madre. L'intera serie di The Mortal Instruments, esempio, l'ho letto sia in italiano sia in inglese, e addirittura ne ho uno in spagnolo; li ho letti, inizialmente per passione, ma in seguito anche per utilità a livello linguistico. Anche io penso che sia meglio, se si parla di serie, leggere tutto in italiano o tutto in lingua: raramente, mi ritrovo con nomi e titoli estranei, leggendo a metà serie, che invece in italiano sono diverse, che è ciò che succede con la traduzione in italiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco io preferisco leggere o tutto in inglese o tutto in italiano! Anche io avrei voluto leggere subito Champion, ma lo aspetterò questa primavera **
      Concordo sull'utilità a livello linguistico!

      Elimina
  18. Concordo con te sia sul fatto che non ha molto senso leggere metá in italiano e metá in inglese, sia sul fatto che anche io leggo poco in lingua perché ho troppi libri in italiano che aspettano di essere letti! Ahahah :D
    Comunque io mi sono (quasi) abituata a leggere in lingua originale perché ho fatto il liceo linguistico, quindi dovevo per forza leggere in inglese! :) ammetto che adesso mi piace anche farlo, ma mi ci vuole ovviamente abbastanza tempo per leggere...se devo scegliere in che lingua leggere però preferisco lo spagnolo! Forse perché mi pare di conoscerlo un po' meglio dell'inglese...in spagnolo leggo più volentieri! :)
    É bello leggere in lingua originale se si ha un po' di tempo a disposizione :)
    In inglese ho letto quasi solo classici (mentre ero al liceo), e devo dire che sono veramente belli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, serve una buona preparazione, allenamento e pazienza! U_U non si puà negare che leggere in inglese non è automatico come leggere in italiano! e secondo me non ha senso leggere metà in italiano e metà in inglese xD

      Elimina
  19. Ho letto pochi libri in lingua,solitamente in inglese. L'ultimo é "Lo strano caso del dr. Jekyll e di Mr.Hyde" se non sbaglio... Certo che i traduttori cambiano molto eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì anche io solitamente in inglese U_U e ho notato delle differenze con Shatter me e schegge di me! I traduttori cambiano eccome :/

      Elimina
  20. Non ho ancora mai letto nulla in lingua, anche se mi piacerebbe. Da poco mi sono avvicinata alle serie tv sottotitolate anziché doppiate, e vorrei davvero provarci, anche se non so quanto riuscirei a star dietro al libro! Penso che lo proverò al più presto.. Ti farò sapere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, già se serie sub ita sono un bel passo! *-* sono anni che le guardo e aiutano fidati ** poi preferisco la lingua originale e la voce degli attori, il doppiaggio raramente mi piace!

      Elimina
  21. Io non leggo in lingua perchè non sono in grado. Causa pessimi professori e scarsa predisposizione alle altre lingue, non sono in grado di leggere un romanzo in inglese, per quanto semplice possa essere. Però sto cercando di migliorare prendendo qualche lezioni proprio per iniziare. Non credo che leggere in inglese potrà mai piacermi quanto leggere in italiano, e con la possibilità di scegliere, opterei sempre per la mia lingua. Il problema sono appunto le serie interrotte, o comunque la completa bibliografia dei miei autori preferiti, tradotte solo in parte. Questo è l'unico motivo per cui vorrei leggere in lingua xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì le serie interrotte infatti è l'unico motivo che mi ha spinto ad iniziare a leggere in inglese! :/ maledette CE! T_T

      Elimina
  22. Ormai leggere in lingua è quasi un must.. le uscite straniere sono le più interssanti, per non parlare delle cover! *-*
    Some quiet place devo decidermi a leggerlo, ce l'ho in wishlist da una vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in Italia ci sono uscite interessanti dai!

      Elimina
  23. Ciao Leda!
    Come sai leggo in inglese ormai da un po' di tempo e anch'io all'inizio mi ero ripromessa che l'avrei fatto soltanto per quei libri che sarei stata "costretta" a leggere, sai, quelli delle serie interrotte. In realtà ho finito per leggere tutt'altro ^^ Il principale motore è stato quello della curiosità, perché seguo molti youbookers americani e quando vedo alcune delle loro videorecensioni finisco per incuriosirmi e...non so resistere!
    tra i libri che hai menzionato ho letto soltanto Anna and the french Kiss e te lo stra-consiglio. Semplice da leggere, lo stile della Perkins è molto scorrevole e poi la storia è adorabile!
    Non ho ancora letto Hex Hall, ma della Hawkins sto leggendo Rebel Belle ed è un libro davvero alla portata di tutti, si legge molto in fretta!

    RispondiElimina
  24. Diciamo che la mia esperienza di lettrice in inglese si divide in due tronconi.
    Il primo è durato qualche anno ed ha avuto inizio quasi per caso nel 2003, quando passai con mio nonno davanti a una libreria e vidi in bella vista Harry Potter and the Order of Phoenix, uscito proprio quel giorno. Mio nonno volle regalarmelo perché sapeva quanto mi piacesse la saga e pian piano comprai e lessi tutti i libri della saga in inglese, oltre a un altro paio di romanzi che avevo amato in italiano e volevo avere in lingua.
    Dopo Harry Potter and the Deathly Hallows, quindi nel 2007, non comprai altri libri in lingua e posso dire che quella prima fase, quella dei "libri editi in Italia", finì.
    Ho ripreso a leggere libri in inglese, questa volta per un motivo diverso, nel 2013, e questa volta per un motivo specifico che ha spinto tanti a farlo: le serie interrotte.
    Tra il 2007 e il 2008 avevo scoperto due autrice, Sophia McDougall e Michelle Moran, inglese la prima e americana la seconda, e non avevo potuto fare a meno di innamorarmi della serie dedicate a un'utopistico impero romano attuale della McDougall e... di Michelle Moran in generale, visto il suo stile fresco e la bellezza dei personaggi dei suoi romanzi.
    Attesi ma visto che l'uscita del terzo romanzo della Moran ambientato nell'Antico Egitto, la cui uscita era prevista e segnalata per una data, non si concretizzò, dopo mesi di attesa presi in mano la situazione: per il mio 28esimo compleanno mi iscrissi ad Amazon e, avendo messo da parte un po' di soldi, mi feci un corposo regalo di compleanno, ossia i tre romanzi della Moran inediti in Italia e l'ultimo capitolo della saga della McDougall (oltre a un altro libro bramatissimo, un giallo di un autore giapponese uscito in patria negli anni'60 e da noi alla fine degli anni '80 ).
    Di lì a farla diventare una consuetudine una volta appurato che la serie è stata interrota il passo è stato breve e la scoperta della serie tv Doctor Who fatta l'anno scorso ha peggiorato la situazione, visto l'ampio catalogo di avventure cartacee a prezzo abbordabilissimo che fornisce il mercato inglese.
    Certo, non sono una grande lettrice in lingua perché come tanti ho la pessima abitudine di essere assalita dalla sindrome del deserto una volta che entro in libreria e di conseguenza ho una pila di libri da leggere in italiano che non finisce mai XD ma cerco di infilare nei miei piani di lettura almeno un libro in lingua ogni due mesi e tenendomi in costante allenamento con internet non faccio mai troppa fatica a leggere in lingua.
    Attualmente sono alle prese proprio con una di queste letture, Confessions of Marie Antoinette di Juliet Grey, preso in un momento di follia nonostante non sappia se la serie a cui appartiene sia interrotta o no, poi penso che farò un pensiero anche io su Hex Hall, che è nella lista dei desideri da un annetto ormai.

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©