venerdì 27 dicembre 2013

Recensione: La promessa del leone di Chiara Cilli

Buongiorno lettori!
Come avete passato il Natale? Che regali avete ricevuto? Spero montagne di libri! Io ho passato 3 lunghi giorni di abbuffate e regali. Sono stata pochissimo a casa e domani probabilmente vado a Livigno con il mio moroso. Non ho avuto tempo di leggere in questi giorni, ma ho da poco finito di leggere La promessa del leone di Chiara Cilli, un urban fantasy ambientato in Tanzania di un'autrice italiana emergente.

Titolo: La promessa del leone
Autrice: Chiara Cilli
Editore: lulu.com
Pagine: 290
Prezzo: € 12,48
Data di pubblicazione: 31 maggio 2013

TRAMA: 
Jamila, Daren e Kenan sono leoni mutaforma di dodici anni che vivono con le loro famiglie nel cratere del Ngorongoro, in Tanzania. Sono grandissimi amici, sempre pronti a vivere mille avventure, ma mentre il simpatico Daren è follemente innamorato di Jamila, lei non ha occhi che per il tenebroso Kenan. Quando un convoglio di bracconieri giunge dall’America, però, tutto cambia… Sono passati nove anni da quella terribile notte. Daren, divenuto un giovane forte e minaccioso, è più che determinato a mantenere la promessa fatta a Jamila. Quello che non sa è che ora lei nutre un sentimento così profondo per lui da trascinarli entrambi in un vortice d’intense emozioni, al quale non possono sfuggire. Ma quando Kenan torna in Tanzania, amore e passione si mescolano a sangue, dolore e ambizione. E lo scontro sarà inevitabile…
L'AUTRICE: 
Nata il 24 gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara, in Abruzzo. I generi di cui scrive spaziano dal fantasy all’urban, dal paranormal all’erotico. La sua saga fantasy La Regina degli Inferi esordisce a gennaio 2012 con il primo libro, Il risveglio del Fuoco, edito da Edizioni Tabula Fati. Da questo libro è tratto il racconto erotico Assaporare il Fuoco, che pubblica per Lite Editions.

LA MIA RECENSIONE:
Jamila, Daren e Kenan sono tre ragazzi di 12 anni che vivono con le loro famiglie in Tanzania. Sono dei mutaforma, umani in grado di trasformarsi in leoni. I loro genitori, anch'essi mutaforma, hanno ricevuto questo dono da una pietra magica. Il loro scopo è proteggerla, perché nelle mani sbagliate potrebbe essere pericolosa. Daren ama con tutto sé stesso la bella Jamila, che ha occhi solo per Kenan. La loro vita è felice in Tanzania in mezzo alla natura, fino a quando un giorno arriva un uomo pronto a portargli via tutto. Cosa è disposto a fare il branco di leoni per salvarsi? 

Una lettura davvero niente male, che mi ha totalmente coinvolta. La promessa del leone è un mix di amore, passione e azione che non passa inosservato. Per essere il primo libro autopubblicato di Chiara Cilli, direi che ha fatto un ottimo lavoro. Il libro si apre con un breve prologo che spiega la nascita dei mutaforma, un dono ricevuto da una pietra magica. Ed è una cosa più che positiva, molto spesso leggiamo libri con creature fantastiche che non sappiamo assolutamente come sono nate, sono lì e basta. Giustamente il lettore si chiede da dove arrivano e dove nascono, quindi Chiara Cilli direi che su questo punto ha risposto ad ogni possibile domanda. Successivamente la storia si concentra sulla vita spensierata in mezzo alla natura della Tanzania dei protagonisti. Purtroppo non sono riuscita ad immaginarmi i luoghi, descritti troppo poco e brevemente. Non avevo mai letto un libro ambientato in Tanzania, perciò ecco un altro punto vincente per La Promessa del leone. Peccato per le descrizioni un po' povere, non sono riuscita a sentire il sole sulla faccia, il profumo dei boschi e gli occhi pieni di verde. La prima parte del libro l'ho trovata forse un po' piatta, ma sicuramente necessaria per mostrare al lettore la vita dei protagonisti. Ci sono però delle cose che vorrei sottolineare che mi hanno un po' infastidita. Nelle prime 70 pagine, in ogni pagina, all'inizio di una frase c'è l'intercalare/esclamazione (non so come definirlo) DIO e GESU'. Una cosa che veramente mi ha irritato parecchio, visto che ne ho contato 1 per ogni pagina! Quelle paroline sono state ripetute troppe volte. Altra cosa che non mi è piaciuta, è la scelta difficile dell'autrice di raccontare la storia da punti di vista differenti. A volte siamo un po' dentro la testa di Jamila, altre di Kenan, altre ancora di Daren, il tutto senza un ordine logico che tende inizialmente a confondere il lettore.
Da metà libro in poi, le pagine volano via, una dietro l'altra. Pieno di colpi di scena e azione, che mi hanno lasciata con il fiato sospeso! Non riuscivo a chiudere il libro, fino a quando l'azione non si chiudeva perché avevo paura per l'incolumità dei personaggi. Jamila è, secondo me, il personaggio meglio riuscito e descritto. E' sensuale, bella, coraggiosa e con un senso di giustizia. Daren è molto semplice da capire e interpretare, le sue azioni sono perfettamente coerenti con il suo carattere. Con Kenan ho avuto più difficoltà a entrare nella sua mente. Complesso, non del tutto malvagio, pieno forse di rimorsi che non vuole accettare. Incoerente con se stesso e complicato. Anche i personaggi secondari sono ben delineati. Sono un po' dispiaciuta per le ultime pagine che sembrano quasi scritte con fretta, tutto si conclude troppo velocemente, o forse sono soltanto io che avrei voluto che la storia durasse di più. La promessa del leone si meriterebbe 4 stelline per la storia raccontata, ma alla fine ho optato per 3 e mezza per il punto di vista della narrazione a volte confuso e per i numerosi Dio e Gesù ripetuti troppe volte.

Valutazione:



Allora lettori cosa ne pensate? Qualcuno di voi l'ha letto? Vi ispira? Aspetto i vostri commenti!

Dreaming Fantasy

14 commenti:

  1. Non ne avevo ancora sentito parlare di questo libro e neanche di ragazzi che si mutano in leoni, ero rimasta ancora ai licantropi. XD Penso che gli darò una chance. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la storia è veramente bella, mi è piaciuto! :3

      Elimina
  2. Non parlarmi di abbuffate, per favore. Potrei esplodere al solo pensiero.
    Riguardo al libro... Peccato per la faccenda delle descrizioni, anche a me piace immaginarmi l'ambiente. In oltre anche il fatto del finale buttato lì alla bella e meglio mi fa diventare un pò scettica.
    Peccato, anche perché volevo procurarmi questo libro! Ora non so.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro vedi tu, io te lo consiglio. Mi è piaciuto a parte le cose che ho scritto nella rencesione

      Elimina
  3. Giro intorno ai Leoni da quando sono usciti. ogni libro all'inizio è un rebus ma gli aspetti positivi che ci hai trovato sono molto importanti. Credo che me lo farebbero amare. resta senz'altro in WL!

    RispondiElimina
  4. Grazie mille per la bellissima recensione :D ♥ Buone Feste!

    RispondiElimina
  5. Bella recensione Leda! Purtroppo ho ancora moltissime letture da smaltire, anche perchè durante queste feste il lavoro chiama e sto andando a rilento. Non so se leggerò questo libro però, sicuramente però darò la precedenza ad altro ecco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh immagino O.O pensa che questo libro lo avevo preso MESI fa, ma non riuscivo mai ad iniziarlo! ho un sacco di libri da leggere

      Elimina
  6. Bella recensione ^^
    Questo libro non mi convince molto. L'idea degli umani che si trasformano in leoni sembra interessante, credo che mi segnerò il titolo sul mio elenco di libri da leggere ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace molto l'idea dei mutaforma, in leoni poi *O*

      Elimina
  7. Bella recensione ho questo libro che aspetta nell'e-reader da un po' devo decidermi a leggerlo ^^ Complimenti per le foto del posr quelle due leonesse sono dolcissime ^^

    RispondiElimina
  8. Aww *O* grazie! leggerò sicuramente la tua recensione!

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©