martedì 23 settembre 2014

Recensione: L'ipotesi del male di Donato Carrisi

Buon pomeriggio lettori! Anche oggi è una bellissima giornata di sole e penso proprio che andrò a farmi una corsetta in compagnia di un'amica e Zus, il mio labrador iperattivo. Oggi mi sono arrivate anche un sacco di belle cose da amazon, ma ve ne parlerò con calma nei prossimi giorni! Preparatevi per Books Mania e molto altro!
Appena tornata dal mare sono riuscita a finire L'ipotesi del male di Carrisi, iniziato i primi di settembre e abbandonato a casa durante le ferie. E' stato un dispiacere lasciarlo a casa visto che mi mancavano 80 pagine ed ero a un passo dal finale! Però la paura di rovinarlo al mare ha prevalso sulla voglia di finirlo. Qualche giorno fa l'ho finalmente finito ed ecco qui la mia recensione adorante.

Titolo: L'ipotesi del male
Ciclo Mila Vasquez #2
Autore: Donato Carrisi
Editore: TEA
Pagine: 426
Prezzo: 12,00
Data di pubblicazione: 26 Giugno 2014
TRAMA:
C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un'ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell'ufficio persone scomparse dove lavora, centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato. Ma se d'improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?

L'AUTORE:
Donato Carrisi (Martina Franca, 25 marzo 1973) è uno scrittore, sceneggiatore e giornalista italiano, vincitore del Premio Bancarella nel 2009 con Il suggeritore.

MILA VASQUEZ CICLO
#1 IL SUGGERITORE | 2009
#2 L'IPOTESI DEL MALE | 2013
LA MIA RECENSIONE:

L’ipotesi del male è il secondo libro della serie Mila Vasquez, il seguito di Il suggeritore. Dopo aver amato tantissimo Il suggeritore, ho comprato lo stesso giorno in cui è uscita l’edizione TEA L’ipotesi del male. Come sapete ho tutti i libri di questo autore e ancora una volta ho avuto la conferma che Carrisi è il maestro del thriller.
Con L’ipotesi del male continuano le vicende di Mila Vasquez alle prese con i casi di persone scomparse. Mila lavora nel “limbo”, l’ufficio specializzato nella ricerca degli scomparsi. Nel limbo non si sa se c’è un caso da risolvere, non si sa se la persona scomparsa è morta, è stata uccisa o semplicemente si trova in Brasile a vivere una nuova vita. Per questo si chiama “limbo”. Negli ultimi anni però continuano a sparire persone che hanno qualcosa in comune: tutte hanno dei problemi a dormire e prendono dei medicinali per farlo. Si inizia a pensare così a una sorta di rapitore comune, il Signore della Buonanotte. Ma questa persona esiste davvero? Perché la gente scompare? Toccherà a Mila venirne a capo insieme al collega Simon Berish.
Ammetto che avevo aspettative altissime per questo libro e in parte avevo paura di rimanere delusa, avevo paura che L’ipotesi del male non fosse all’altezza di Il suggeritore. E per certi versi è così perché il suggeritore resterà in ogni caso il mio preferito in assoluto. Ho trovato un po’ sottotono l’inizio di L’ipotesi del male. Sembra quasi che il libro faccia fatica a ingranare, ma una volta entrati nel pieno della storia si legge tutto d’un fiato. Con Carrisi non manca mai l’ansia e il tormento, l’ossessione, di capire chi ha fatto cosa e perché. Carrisi è in grado di costruire una storia complessa, intricata che sembra impossibile da risolvere. Eppure ogni cosa ha il suo perché, per ogni scena c’è un motivo specifico che si scopre solo nel finale. In questo libro mi è mancata però la paura, quella paura che con Il suggeritore mi rendeva inquieta. Insomma paragonare i due romanzi mi viene naturale.
Va riconosciuto che Carrisi ha un talento assoluto nel creare storie complesse, con tanti personaggi in qualche modo collegati, ma soprattutto va riconosciuto che Carrisi sa creare finali che lasciano letteralmente a bocca aperta il lettore. Una volta arrivata alla fine, alla soluzione di tutta la storia, sono rimasta con gli occhi spalancati. Dopo essermi ripresa dallo shock, ho pensato: “ Bravo Carrisi, mi sorprendi sempre”. E non vedo l’ora di leggere il prossimo romanzo di Mila Vasquez perché sicuramente la storia iniziata con Il suggeritore e L’ipotesi del male non può finire qui.
Valutazione:

Allora lettori, ora tocca a voi! Come sapete di questo autore ho letto Il suggeritore, La donna dei fiori di carta e ora L'ipotesi del male. Sullo scaffale mi aspetta Il tribunale delle anime e appena esce comprerò l'edizione TEA del suo ultimo libro Il cacciatore del buio. Praticamente avrò tutti i suoi libri! Voi che ne pensate?
Dreaming Fantasy

21 commenti:

  1. Non ho letto niente di questo autore, sinceramente, però dovrei leggere qualcosa di suo v_v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra ti consiglio di leggere Il suggeritore, è magnifico!

      Elimina
  2. Ultimamente stanno spuntando da tutte le parti recensioni dei libri di Carrisi, mi sa che devo sceglierne uno e leggerlo!!

    RispondiElimina
  3. Ciaooooo, sono tornata finalmente!!!!

    RispondiElimina
  4. Cavoli, continuo a dire che devo iniziare con Carrisi e non lo faccio mai! Troppi libri e troppo poco tempo arghhhhhhhhh!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahha Dani dai, devi dare la precedenza a Il suggeritore!

      Elimina
  5. Di Donato Carrisi ho letto solo Il suggeritore e l'ho adorato dalla prima all'ultima pagina *-* Ora sono mooolto curiosa di leggere anche questo, devo solo trovare il tempo per farlo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non amare quel libro? *^* mi viene voglia di rileggerlo!

      Elimina
  6. Anche io ho letto l'ipotesi del male, il primo libro di Carrisi e per il momento l'unico. E devo dire che ho avuto le tue stesse impressioni riguardo lo stile, la capacità di creare una trama intricata e soprattutto coinvolgente. Ma quello che ho amato di più è quell'oscurità, quel male, quell'ossessione resa reale e la capacità di non essere mai banale. E' un grande autore, senza dubbio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ipotesi del male fa parte del ciclo di Mila Vasquez e il primo libro del ciclo è il suggeritore! Ti consiglio di leggerlo per capire meglio alcuni riferimenti che avrai trovato in L'ipotesi del male!

      Elimina
  7. Io amo, amo tantissimo questo autore.
    Con Il suggeritore è stato amore praticamente al primo capitolo. Il personaggio di Mila, per quanto all'inizio possa sembrare un po' stereotipato, soprattutto per la sua vita passata, in realtà si rivela un personaggio dalle mille sfaccettature e amo il suo modo di pensare.
    Ne L'ipotesi del male ho imparato ad apprezzarla ancora di più.
    Ti consiglio di leggere anche Il tribunale delle anime, io l'ho finito da poco e devo ammettere che ancora una volta Carrisi è riuscito a sorprendermi! Marcus e Sandra sono due personaggi di cui vale la pena leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annie Mila è un personaggio complesso e come hai detto tu con mille sfaccettature. Impossibile non affezionarsi a lei, con difetti e pregi! Il tribunale delle anime l'ho sullo scaffale e sto aspettando il momento giusto per leggerlo! So già che non resterò delusa!

      Elimina
  8. Carrisi è un ottimo autore che riesce a coinvolgere completamente il lettore. Io ho iniziato a leggere "Il tribunale delle anime", è davvero intrigante:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho sullo scaffale e non vedo l'ora di iniziarlo! *^*

      Elimina
  9. Sono proprio curiosa di vedere se a me piacerà e se magari mi convincerà più del primo questo secondo libro del ciclo :3 spero tanto di sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dens diciamo che L'ipotesi del male è leggermente sottotono, ma magari a te piacerà! Soprattutto con il finale resterai soddisfatta U_U

      Elimina
  10. Non ho ancora letto niente di questo autore.....non è proprio il mio genere ma ne sento parlare così bene che prima o poi mi deciderò a dargli una possibilità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elynor anche io prima non leggevo mai thriller, ma grazie a lui mi sono avvicinata al genere!

      Elimina
  11. Strepitoso Carrisi.
    E' vero che non sconvolge come Il Suggeritore, ma cavolo... ci sono un paio di passaggi e addirittura un paio di battute che ti fanno cascare la mascella sul pavimento!

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©