mercoledì 12 marzo 2014

Recensione: Silver di Kerstin Gier

Buon pomeriggio lettori! Oggi è una bellissima giornata con un cielo blu, ho proprio voglia di fare una bella passeggiata con il cane! Comunque vi lascio a mia recensione, un po' delusa, di Silver di Kerstin Gier. So che ne avrete lette almeno un centinaio visto che quasi tutti i blogger l'hanno recensito, ma spero che vi faccia piacere leggere anche il mio parere.

Titolo: Silver
La trilogia dei sogni #1
Autrice: Kerstin Gier
Editore: Corbaccio
Pagine: 323
Prezzo: € 16,40
Data di pubblicazione: 6 febbraio 2014

TRAMA:
Porte con maniglie a forma di lucertola che si spalancano su luoghi misteriosi, statue che parlano, una bambinaia impazzita che si aggira con una scure in mano... I sogni di Liv Silver negli ultimi tempi sono piuttosto agitati. Soprattutto quello in cui si ritrova di notte in un cimitero a spiare quattro ragazzi impegnati in una inquietante cerimonia esoterica. E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché Grayson e i suoi amici sono reali: frequentano la stessa scuola, da quando Liv si è trasferita a Londra. Anzi, per dirla tutta, Grayson è il figlio del nuovo compagno della mamma di Liv, praticamente un fratellastro. Meno male che sono tutti abbastanza simpatici. Ma la cosa inquietante - persino più inquietante di un cimitero di notte - è che loro sanno delle cose su Liv che lei non ha mai rivelato, cose che accadono solo nei suoi sogni. Come ciò possa avvenire resta un mistero, esattamente il genere di mistero davanti al quale Liv non sa resistere...
L'AUTRICE:
Kerstin Gier vive con marito e figlio vicino a Bergisch Gladbach, in Westfalia. Alla sua attività di insegnante ha affiancato dal 1995 quella di scrittrice. I suoi romanzi, come Männer und andere Katastrophen, da cui è stato tratto un film, Für jede Lösung ein Problem e Die Mütter-Mafia sono rimasti per mesi in vetta alle classifiche tedesche dei libri più venduti, ma è con la Trilogia delle Gemme (Red, Blue, Green) che Kerstin Gier ha raggiunto il successo mondiale. Un successo da 800.000 copie e diritti venduti in 15 Paesi. In Italia la sua trilogia è pubblicata da Corbaccio.
LA MIA RECENSIONE:
La Gier mi era mancata con il suo stile inconfondibile. Ho amato come pochi la trilogia delle Gemme, penso di averla riletta almeno tre o quattro volte. Quindi non vedevo l’ora di leggere il suo nuovo urban fantasy che tratta di un tema che non ho mai letto prima: i sogni, un argomento che mi ha sempre incuriosita e affascinata. L’argomento trattato e i protagonisti del libro che mi hanno fatto ridere di gusto, hanno reso questa lettura molto piacevole. Eppure Silver non mi ha incantata come è successo con altri lettori, in questo libro c’è qualcosa che non va. Ho molti dubbi sulla trama infatti, mi aspettavo molto di più viste le recensioni positive. Fino a metà libro ero parecchio entusiasta, ero proprio curiosa di come si sarebbero sviluppate le cose, ma il finale ha sgonfiato tutto il mio entusiasmo come un palloncino che si sgonfia.
Ho trovato la protagonista, Liv Silver, sicuramente indimenticabile. E’ impossibile non apprezzare la sua ironia. Mi sono fatta un bel po’ di risate leggendo i suoi pensieri ironici.
Liv insieme alla sorellina Mia è abituata a viaggiare e a trasferirsi ogni due per tre insieme alla madre per motivi di lavoro. Insomma, hanno sempre le valigie pronta e questa volta la loro meta è Londra. Ma a Londra si ritrovano una bella sorpresa: la loro madre ha deciso di andare a convivere con il suo fidanzato che ha due figli: Greyson e Florence. Liv intanto si iscrive nella nuova scuola e di notte succedono cose strane: sogna persone che ancora non ha incontrato, ma che nella realtà esistono davvero. E’ così che diventerà amica, e non solo, di Henry. Scoprirà molti segreti insieme e Greyson, Henry e i loro amici.
La storia viene raccontata dal suo punto di vista che permette al lettore di leggere i suoi pensieri e immedesimarsi in lei. Stare con Liv è divertente, perché non ha paranoie, pensieri oscuri o negativi. Liv trova sempre il lato ironico di ogni situazione e per questo motivo l’ho amata. E’ la storia in sé, come ho scritto sopra, che non mi ha convinto. Il mondo dei sogni di Liv mi è piaciuto parecchio, ma il tutto si è ridotto in qualcosa di semplice, quasi minimizzato. Ed è proprio per questo motivo che sono rimasta delusa da Silver. Non so se è perché mi aspettavo molto di più, ma Silver è una lettura piacevole e meritevole di 3 stelline e mezza.

Valutazione:



Ero indecisa se valutarlo con quattro farfalle, ma la delusione ha vinto sul mio amore per i personaggi. Voi avete già letto questo libro? Cosa ne pensate?

Dreaming Fantasy


31 commenti:

  1. bellissima recnsione io sono molto curiosa di leggerlo mi dispiace soloche gli hai messo 3 stelline e mezzo perche mi aspettavo molto di piu da questo libro :):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! *^* anche io mi aspettavo molto ma molto di più da Silver.. mi è piaciuto, per carità, ma sono rimasta un po' delusa. Magari a te piacerà tanto :)

      Elimina
  2. Mi hai fatto venire voglia di leggerlo subito, mannaggia!!!! :D
    Peccato per il finale :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non scoraggiarti, magari a te piacerà tantoo **

      Elimina
  3. Anch'io ho adorato la trilogia delle gemme, quindi nei confronti di Silver sono molto curiosa.. mi dispiace ti abbia delusa, magari nei prossimi libri la storia migliorerà :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aww la trilogia delle gemme *w* bellissima! e hai visto il film, Rubinrot? *^*
      Mah i prossimi libri che li prenderò in ebook :/

      Elimina
  4. Mi dispiace che ti abbia un po' delusa!! :( a me il finale non è dispiaciuto, anche se avrei preferito che alcune cose venissero approfondite un po' di più...ho davvero tantissime domande in testa!! :D non vedo l'ora di leggere il seguito!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è stato approfondito poco! Infatti fino a metà libro ero tutta entusiasta *-* ma poi :( uffa.. speriamo migliori

      Elimina
  5. Oddio io ancora non sono molto convinta di questo libro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy mah.. :/ non voglio sconsigliartelo, vedi tu!

      Elimina
  6. mi dispiace che non ti sia piaciuto... io non l'ho ancora letto ma avevo visto molte recensioni positive... mah, in futuro una possibilità gliela darò, quando avrò smaltito un pò di libri arretrati :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, magari a te piacerà tantissimo!**

      Elimina
  7. What? Tre e mezzo? Povera Gier....... ahahahah scherzo, alla fine un libro non può piacere a tutti. Io ad esempio l'ho votato 4 e mezzo perchè sono fiduciosa. Mi chiedo però cosa succederà in seguito perchè ho troppe domande e la Gier ha sviluppato molte cose in questo quindi non saprei dove vorrà arrivare :D beh speriamo ci sorprenda!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cla ahaha sono cattivissima! No, il fatto è che mi è piaciuto ma sono rimasta un po' delusa :(

      Elimina
  8. Io l'ho trovato proprio carino! Per quanto riguarda la storia, non so, forse hai ragione, ma magari la Gier approfondirà nei prossimi libri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non sono l'unica pecora nera *O*

      Elimina
  9. Ce l'ho e spero di iniziarne la lettura al più presto.. Della Gier non ho letto la trilogia delle gemme, ma visto che tu ne eri rimasta così soddisfatta, non posso fare altro che farci un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Consigliatissima la trilogia delle gemme! *-* l'ho adorato!

      Elimina
  10. Mi dispiace leggere ke la sua lettura nn sia stata di tuo gradimento :(
    Come te, anch'io ho amato la trilogia delle gemme. L'ho scoperta x caso l'anno scorso, e divorata nel giro di una settimana..
    Leggendo la tua recensione, xrò, nn ti nascondo ke mi ha lasciato qualche perplessità. Sarò sincera: domani sarei andata in libreria ad acquistarne una copia. Ma dopo la tua bellissima recensione, nn so se lo acquisterò o meno:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gresi non farti scoraggiare! Magari a te piacerà moltissimo! Io l'ho trovato davvero carino e piacevole, ma la storia non so.. Non mi ha preso!
      :*

      Elimina
  11. Anche io la penso come te si può dire :3 mi è piaciuto abbastanza, però dalla trama mi aspettavo qualcosa di più... alla fine ho deciso di dare quattro stelle comunque per la fiducia e perché mi sono ricordata che anche dopo aver letto Red ero un po' insoddisfatta, ma dopo la Gier ha saputo accontentarmi con i seguiti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, io sono rimasta delusa dalla trama :( mi aspettavo di più. Il seguito non credo che lo prenderò in formato cartaceo :/

      Elimina
  12. Non lo so.. Dopo la 'Trilogia delle gemme' che mi ha lasciata piuttosto indifferente, non sento l'urgenza di comprarlo. Se mai più avanti! Magari quando uscirà la trilogia intera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmh se non sei rimasta entusiasta da La trilogia delle Gemme allora non ti consiglio Silver :/

      Elimina
  13. Mi è dispiaciuto che non ti abbia preso come avresti voluto :(
    Io ancora non l'ho letto, quindi non posso esprimere la mia opinione, ma appena lo leggo ti faccio sapere!!!
    Bellissima recensione come sempre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille tesoro! magari a te piacerà tanto!

      Elimina
  14. Non l'ho ancora letto, ma è lì sullo scaffale in attesa di essere aperto :D
    Sinceramente la Trilogia delle Gemme mi è piaciuta molto, per cui ho aspettative abbastanza alte, ma dopo questa recensione credo che partirò più prevenuta, sperando di non rimanerne delusa D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, quasi a tutti è piaciuto Silver però io sono molto convinta :/ magari a te piacerà!

      Elimina
  15. E' la prima recensione fuori dal coro che leggo ^^ Io spero di riuscire a leggerlo presto è già sulla mia scrivania... ti farò sapere ;-)

    RispondiElimina
  16. Io ho avuto un po' un problema con i quattro bellocci, li cofondevo sempre xD Ma per il resto mi è piaciuto tanto :3

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©