venerdì 23 agosto 2013

Recensione: L'angelo caduto di Susan Ee

Buon venerdì cari lettori!
Sono reduce da una lettura sconvolgente, emozionante, che mi ha fatto tremare! Sto parlando di L'angelo caduto di Susan Ee, uscito da poco in libreria dopo il suo grande successo in America.
Non vedevo l'ora di metterci le mani sopra, non per la trama che in realtà non mi diceva nulla, ma per l'entusiasmo delle altre recensioni. Nessuna delusione, sono la più entusiasta di tutti.



Titolo: L'angelo caduto
Autrice: Susan Ee
Editore: Fanucci
Pagine: 314
Prezzo: € 12,00
Data di pubblicazione: 25 Luglio 2013

TRAMA:
Un esercito di angeli sterminatori ha attaccato la Terra: dopo poche settimane la violenza dilaga ovunque, insieme alla paura e alla superstizione. Nella Silicon Valley ostaggio delle gang, la diciassettenne Penryn cerca di sopravvivere e proteggere la sua famiglia, fino a quando gli angeli guerrieri non rapiscono sua sorella minore, la più fragile, la più indifesa. L'unico modo per salvarla è affidarsi a un nemico, un angelo che ha perso le ali in combattimento e ora ha bisogno, come Penryn, di raggiungere la roccaforte delle crudeli creature alate a San Francisco. Nel viaggio che li porterà alla città, Penryn e Raf impareranno a contare solo l'una sull'altro, in un deserto in cui regnano la devastazione e il sospetto e in cui il pericolo è dietro ogni angolo.

L'AUTRICE:
Prima del successo raggiunto con questo esordio, Susan Ee era un avvocato, ma preferisce di gran lunga essere una scrittrice perché le permette di lasciare a briglia sciolta la sua fantasia scatenata. I diritti di traduzione di L'angelo caduto sono stati già venduti in Germania, Polonia, Cina, Grecia, Ungheria, Russia, Thailandia e Turchia.

LA MIA RECENSIONE:
Penryn ha un pesante fardello sulle sue spalle: la sua dolce sorellina è sulla sedia a rotelle, sua madre soffre di schizofrenia, suo padre è morto. E gli angeli sono scesi sulla Terra per sterminare gli Umani. Sopravvivere in un mondo senza elettricità, disabitato e distrutto è difficile. E' ancora più difficile quando Penryn posa il suo sguardo su Raf, uno dei più potenti arcangeli. Dopo aver salvato la vita a Raf durante uno scontro tra arcangeli in cui lui perde le ali, la sua sorellina viene rapita da loro. Rimasta sola con l'angelo, lei si prenderà cura delle ferite di Raf e insieme affronteranno mille ostacoli per raggiungere la base degli angeli, salvare la sorellina e le ali di Raf.

Ommioddio. Non posso iniziare una recensione con questa esclamazione, ma non posso farci nulla. Non posso nemmeno scrivere che questo libro è bellissimo, stupendo e meraviglioso perché non basta. E' difficile descrivere le emozioni che mi ha trasmesso; ma partiamo con calma. Iniziamo con una piccola parentesi sulla copertina di L'angelo caduto. Tristemente copiata da Schegge di me di Tahereh Mafi, la cover di questo libro ci ha profondamente deluso dopo aver visto quella originale con il titolo Angelfall. Ma non fatevi ingannare dalla cover, né dalla trama che sembra sia una cosa vista e rivista. L'ambientazione PostApocalittica e gli Angeli sono argomenti che troviamo in tanti altri libri; ma ciò che non si trova in questi libri è la bellissima storia raccontata e i suoi personaggi che si fanno amare fin da subito. L'angelo caduto è un libro che mi ha sconvolto, mi ha emozionato, mi ha stupito, mi ha fatto girare l'ultima pagina con dita tremanti e solo dopo averlo chiuso ho ricominciato a respirare. E' difficile trovare un libro sugli angeli così innovativo, che non annoia. Solitamente abbiniamo l'argomento "angeli" con "amore e dolcezza". Questa volta abbiniamo l'argomento "angeli" con "emozioni".
L'ho divorato in pochi giorni grazie allo stile scorrevole, la storia incalzante e ai personaggi che si fanno adorare. Penryn è una ragazza che nonostante le difficoltà e le situazioni difficili riesce sempre a ricacciare indietro le lacrime e a tirare fuori tanto coraggio e forza. Non è troppo riflessiva, ma è impulsiva, agisce d'istinto. Mi piace questo suo lato. Il suo cuore è ancora ingenuo e innocente. Raf è il classico angelo bellissimo, forte. E' un guerriero è il suo soprannome è L'ira di Dio. Apparentemente freddo, nasconde un lato tenero che mi ha incantato. Anche gli altri personaggi hanno una personalità emergente. La madre di Penryn è a dir poco inquietante. La sua schizofrenia la porta a compiere atti assurdi che mi hanno fatto venire i brividi.
Le ultime cinquanta pagine mi hanno lasciato in stato di shock. Fortunatamente L'angelo caduto è solo il primo capitolo di una nuova serie, ma non so come farò ad aspettare pazientemente il seguito.

Valutazione:


Cari lettori, cosa ne pensate? L'avete già letto?
Ve lo consiglio!

Dreaming Fantasy

26 commenti:

  1. aaaaaaaaaaaa è piaciuto tantissimo anche a me! Il migliore letto questa estate! Ho adorato entrambi i protagonisti e sono rimasta sconvolta alla fine (quello che succede alla sua sorellina O.o) non vedo l'ora di leggere il seguito e di saperne di più sul passato di Raf.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii questo libro è stupendo! Il finale è da shock D: sono rimasta sconvolta anche per ali di Raf! Io voglio sapere PERCHE' gli angeli hanno distrutto tutto! Voglio sapere come ha fatto a morire Gabriele e altre cose (non voglio fare spoiler)

      Elimina
    2. In effetti sono rimaste un sacco di domande in sospeso, non vedo l'ora di avere il seguito tra le mani ^^

      Ma la mamma di lei quanto è fuori?? O.O

      Elimina
    3. Sì è inquietante, mette i brividi! Sua madre mi fa paura!!

      Elimina
  2. Sono contenta che ti sia piaciuto, anche io l'ho amato. :3
    Mi ha catturato dall'inizio alla fine e mi è piaciuta ogni singola pagina. Penryn e Raffe (io l'ho letto in inglese e Raf in realtà si chiama Raffe) sono due protagonisti eccezionali, così come la sorella e la mamma di lei, che incuriosiscono tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardando il booktrailer ho notato che Raf in lingua è Raffe *-* I protagonisti eccezionali, hai detto bene!

      Elimina
  3. Ok, devo leggerlo, decisamente!!!!!! :D

    RispondiElimina
  4. Va bene, va bene v.v mi avete convinta... un altro libro da aggiungere in wishlist D: contente? y____y non ce la posso fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Denise DEVI leggerlo.. assolutamente! Se lo dico io, che non mi piace mai niente puoi fidarti XD

      Elimina
    2. Dens DEVI leggerlo sìsì! Vedrai! *-*

      Elimina
  5. Libro da leggere,recensione appassionata:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì!
      A stento mi sono contenuta *-*

      Elimina
  6. La tua recensione mi riempie di speranza, soprattutto perchè conto di leggerlo prima di Natale!!! ^^ Adoro le storie cosi intense

    RispondiElimina
  7. A dire la verità l'avevo accantonato questo libro, delusa dalla trama che non mi diceva granchè, ma dopo aver letto la tua recensione...bhè... direi che lo cose sono un tantino cambiate, mannaggia! una volta che ero riuscita a scartarne uno!! =)

    RispondiElimina
  8. TI rubo la parola "Oddio" che bella recensione! mi hai straconvinto!!
    lo vogliooooo :)
    La cover è una delusione, che senso ha copiare quelle di altri libri.. mah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la cover è una totale delusione, ma il contenuto è "ommioddio"! xD

      Elimina
  9. Lo leggerò sicuramente...la cover è orrenda!!!

    RispondiElimina
  10. Lo leggerò sicuramente...la cover è orrenda!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao, se vieni sul mio blog Detective Gufo ha una sorpresa per te :)

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©