giovedì 19 marzo 2015

Recensione: Te lo dico sottovoce di Lucrezia Scali

Buongiorno lettori! Come state?
Queste giornate frenetiche mi stanno tormentando da settimane ormai, ma spero di riuscire a trovare un equilibrio per riuscire a fare tutto al più presto! Devo trovare il tempo di passare nei vostri blog, dare un'occhiata ai libri appena pubblicati dalle case editrici, attivarmi per le partecipazioni ai gruppi di lettura a cui mi sono iscritta e fare un gruppo di lettura qui sul blog. Sto anche leggendo a rilento a causa dei mal di testa assurdi che non mi danno tregua, inoltre questo weekend e il prossimo sono super impegnata. Vi racconterò tutto più avanti però! Oggi vi parlo del meraviglioso romanzo d'esordio di Lucrezia Scali: Te lo dico sottovoce. L'ho vinto al giveaway dedicato e ringrazio ancora di cuore Lucrezia per la preziosa occasione.

Titolo: Te lo dico sottovoce
Autore: Lucrezia Scali
Autopubblicato
Pagine: 371
Prezzo: € 0,99
Data di pubblicazione: 5 marzo 2015
ACQUISTA EBOOK
TRAMA:
Mia ha trent'anni, un pessimo trascorso con gli uomini e una madre che le organizza appuntamenti al buio. Ogni notte sogna il suo principe azzurro, ma al mattino si sveglia accanto a un meticcio con le orecchie cadenti e il pelo ispido. Durante il giorno, invece, gestisce una delle cliniche veterinarie più conosciute di Torino e coordina l'attività di pet therapy presso l'ospedale locale. Tuttavia nella vita di Mia sembra non esserci più spazio per l'amore. O, almeno, così pensava prima di conoscere Alberto, un affascinante medico, e Diego, un poliziotto che si è appena trasferito dalla Puglia. La freccia di Cupido riuscirà a colpire la persona giusta per guarire il cuore di Mia?

L'AUTRICE:
Lucrezia Scali nasce a Moncalieri nel 1986, e qualche anno più tardi si trasferisce nella caotica Torino accompagnata da un altro essere umano, un gatto e un cane. Il suo amore per gli animali l'ha guidata fino alla facoltà di Medicina Veterinaria di Grugliasco, che tuttavia non l'ha ancora lasciata andare. Legge tanto e qualsiasi cosa susciti la sua curiosità, e nel 2012 ha deciso di condividere questa passione con internauti altrettanto appassionati. Gestire Il libro che pulsa, il suo blog letterario, ha cambiato il suo approccio alla scrittura, e dopo molti diari segreti e storie incomplete è riuscita a terminare il suo primo romanzo. Il suo racconto Domani è un altro giorno è comparso nell'antologia La prima volta edita da Triskell Edizioni. Te lo dico sottovoce è il suo romanzo d'esordio.
LA MIA RECENSIONE:

Te lo dico sottovoce è il romanzo d’esordio di Lucrezia Scali, già conosciuta nel web grazie al suo blog Il libro che pulsa. Ho avuto la fortuna di vincere a un giveaway il suo romanzo, che ogni caso avrei comprato. Ero curiosissima di leggere qualcosa di suo sia perché si tratta di una collega blogger sia perché mi ispirava. La cover molto carina e la trama accattivante hanno fatto il resto. Finalmente abbiamo fra le mani qualcosa di nuovo e fresco ambientato in Italia.
Siamo nella caotica città di Torino, Mia ha 30 anni ed è una veterinaria. Ha aperto il suo ambulatorio in cui lavora la migliore amica Fiamma e l’amico Antonio e da poco Mia ha ottenuto il permesso di realizzare un progetto di pet therapy all’ospedale. Con un passato difficile da dimenticare e genitori ricchi ma severi, Mia tenta di continuare a sorridere, ma solo l’arrivo di un uomo speciale potrà farle ritrovare la gioia di un tempo…
Vado dritto al punto dicendovi che questo romanzo ha superato ogni mia aspettativa e mi è piaciuto tantissimo. Mi sono fin da subito ritrovata completamente coinvolta nella vita di Mia. Dopo un inizio macchinoso, con descrizioni un po’ schematiche, la storia decolla e si legge tutta d’un fiato. Ho iniziato il romanzo domenica sera e mi sono ritrovata a fare le ore piccole. Non credevo che mi sarebbe piaciuto così tanto e non credevo di potermi affezionare così a Mia. Lucrezia Scali nonostante sia alle prime armi, dimostra una certa abilità nell’approfondire i suoi personaggi. La protagonista Mia l’ho vissuta a 360 gradi in ogni sua più piccola sfumatura. L’autrice ci mostra tutte le sue sfaccettature senza mai rendere la lettura noiosa o poco interessante. Avrei voluto sottolineare e annotarmi tante frasi dette e pensate da Mia e nonostante l’ottima caratterizzazione mi riesce difficile provare a descriverla. Non basta dire che ha un cuore immenso, che si emoziona con il sorriso di un bambino e che si commuove con lo sguardo di un cucciolo.
Altro personaggio che sicuramente farà girare la testa a tutte è Diego e non dimentichiamoci di Alberto o dell’amica frizzante Fiamma. Ognun di loro ha un ruolo ben preciso nella storia, costruita con metodo.
Se tutti loro mi sono piaciuti, non posso dire la stessa cosa dei genitori di Mia. Unica pecca del romanzo infatti riguarda proprio loro. Li ho trovati stereotipati e poco credibili, con risvolti finali che mi hanno fatta storcere il naso. Ma questa è l’unica pecca del romanzo, già di per sé un ottimo lavoro. Ho adorato l’attaccamento di Mia ai nonni scomparsi che mi ha risvegliato piacevoli ricordi personali.
Mi è piaciuta l’ambientazione a Torino e mi è piaciuta ancora di più la forte passione per gli animali di Mia. Si sente forte e chiaro l’amore incondizionato verso il cane Bubu e la fiducia negli animali. Argomento del tutto nuovo, importante e non da sottovalutare, è la pet therapy che fa da cornice alla vita di Mia.
Lo stile di Lucrezia Scali è fresco e anche se si tratta di un romanzo d’esordio ha fatto un ottimo lavoro. Ha saputo creare una storia dolcissima, mai banale e scontata, e ha creato personaggi veri come pochi sanno fare. La storia è raccontata in prima persona e forse un po’ per questo motivo e un po’ per il carattere di Mia, mi sono rivista in lei in molte situazioni.
Consiglio questo romanzo che non vi lascerà indifferenti a tutti i lettori che hanno voglia di leggere qualcosa di nuovo, dolce ed emozionante.
Valutazione:

Allora lettori, ora tocca a voi dirmi cosa ne pensate! Lo leggerete? Certo che per € 0,99 non potete di certo farvi scappare questa occasione! *-*
Dreaming Fantasy

9 commenti:

  1. Completamente d'accordo con te! Non si può rimanere indifferenti davanti al grande cuore di Mia *_* io, come ben sai, l'ho adorata. Lucrezia ha fatto un ottimo lavoro, le descrizioni poi sono così vivide che mi sono subito ritrovata immersa nella bella Torino! Se questo è l'esordio sono sicura che potrà solo migliorare con il tempo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia è ben caratterizzata, tra l'altro mi sono ritrovata molto in lei *^* ottimo esordio, ha superato ogni mia aspettativa! *-*

      Elimina
  2. Sono davvero felice di leggere che ti è piaciuto così tanto *-* non vedo l'ora di leggerlo anche io in modo da farmi una mia opinione :D e spero davvero che piacerà anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro conoscendoti secondo me ti piacerà! *-*

      Elimina
  3. Devo ancora prenderlo, ma ti dirò, sono proprio curiosa di leggerlo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti piaccia, io l'ho adorato! *^*

      Elimina
  4. devo ancora leggerlo ma è in WL

    RispondiElimina
  5. Non vedo l'ora di riuscire a leggerlo! :) Già mi ispirava prima, ma la tua recensione mi ha dato il colpo di grazia! :P

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©