mercoledì 29 ottobre 2014

Recensione: Rot & Ruin di Jonathan Maberry

Buon pomeriggio lettori! Come state? Qui fa un freddo assurdo, sembra di essere già a gennaio! In questi giorni sto finendo di leggere storia del giornalismo per l'università e domani dovrò interrompere perché lavoro. Finirò mai quel benedetto libro? Comunque oggi vi lascio un'altra recensione di un libro che mi è piaciuto tanto! Si tratta di Rot & Ruin di Jonathan Maberry!

Titolo: Rot & Ruin
Benny Imura #1
Autore: Jonathan Maberry
Editore: Delos Books
Pagine: 376
Prezzo: € 15,90
Data di pubblicazione: € 15,90
ACQUISTA CARTACEO | EBOOK
TRAMA:
Nell'America post-apocalittica infestata dagli zombie dove vive Benny Imura, ogni adolescente deve trovarsi un lavoro al compimento del quindicesimo anno di età, o dimezzare per sempre la propria razione quotidiana di cibo. Benny non è interessato a portare avanti il business di famiglia, ma non ha scelta visti i precedenti fallimenti lavorativi; così accetta di diventare un cacciatore di zombie come quel vigliacco di Tom, il suo fratellastro. Il ragazzo si addentra nella desolata Rot & Ruin, il territorio in cui sono confinati gli zombie, con riluttanza, convinto di svolgere un lavoro noioso e pressoché inutile... prima di imbattersi in ujja terra senza dio, che gli aprirà gli occhi su un mondo totalmente diverso dalla vita a cui era abituato. Conoscerà il suo passato, i lati nascosti della personalità di Tom e il motivo per cui viene considerato da tutti come un eroe: perché là fuori, lontano dalle recinzioni del fortilizio, le distese aride di Rot & Ruin pullulano di rinnegati assassini a caccia di adolescenti, di segreti mortali, di zombie e di bellezze cresciute nelle oscurità del tempo. Rot & Ruin è molto più che un deserto senza vita...

L'AUTORE:
Jonathan Maberry è romanziere, drammaturgo e multi premiato autore al prestigioso Bram Stoker Award (Ghost Road Blues, 2006, The Cryptopedia, 2007, Dust&Decay, 2012). Per la Marvel Comics ha sceneggiato le storie di The Punisher, Wolverine, Pantera Nera e la serie Marvel Zombie.

BENNY IMURA SAGA:
#1 ROT & RUIN | 2011
#2 DUST & DECAY | 2012
#3 FLESH & BONE | 2013
#4 FIRE & ASH | inedito
LA MIA RECENSIONE:

In un’America post-apocalittica, popolata da morti che ritornano e diventano zombi, le persone non affette dal virus vivono all’interno di una recinzione. Al quindicesimo anno di età tutti devono trovarsi un lavoro per avere la propria razione di cibo. Benny Imura a 15 anni cerca la propria strada e dopo aver provato ogni tipo di lavoro, decide di lavorare con l’odiato fratello Tom. Tom è un Cacciatore che uccide zombi in Rot & Ruin, la terra desolata al di fuori della recinzione abitata da zombi. Benny a Rot & Ruin scoprirà il suo passato e imparerà che i veri mostri si celano anche fra gli umani…
Rot & Ruin è il primo capitolo dell’avvincente saga di Jonathan Maberry. Non avevo mai letto un libro con gli zombi e questa era l’occasione giusta. Ho letto pareri entusiasti per Rot &Ruin e le mie aspettative erano alle stelle. Forse per questo motivo sono rimasta un pochino delusa. Nonostante le mie aspettative altissime, il romanzo in generale mi è piaciuto. Ci troviamo in un’America post-apocalittica in cui all’improvviso una notte i morti si risvegliano diventando zombi goffi e affamati di carne viva. Non ci viene spiegato da dove arriva questo virus, se è curabile e da dove è nato. Scommetto che ne sapremo di più nei libri successivi anche se posso immaginare già qualcosa. In questo mondo decimato, vive Benny Imura. Ha 15 anni, è testardo e non sopporta suo fratello Tom. Hanno perso i genitori da piccoli e hanno imparato a sopravvivere. Rot & Ruin è un deserto, un mondo popolato da tristezza, morte e paura. E’ un mondo ben descritto e ben costruito. Ho seguito le vicende di Benny e Tom con interesse. Troviamo azione, colpi di scena, rivelazioni inaspettate. I personaggi secondari sono ben caratterizzati, ognuno con il proprio ruolo nella storia. Non manca la nascita di una storia di amore e di amicizia, che non mi hanno particolarmente colpita. La storia è narrata in terza persona e forse per questo motivo non mi ha coinvolta emotivamente come avrei voluto. Ho seguito a tratti con attenzione, a tratti con distacco dai personaggi. Non sono riuscita a provare quell’empatia che rende un libro indimenticabile. Tuttavia, il finale di Rot & Ruin promette qualcosa di più per il seguito che non vedo l’ora di leggere.
Insomma, il romanzo in generale mi è piaciuto. La storia raccontata mi è piaciuta anche se con qualche pecca.
Valutazione:

Allora lettori, aspetto il vostro parere! Qualcuno l'ha letto? Vi sipira?
Dreaming Fantasy

17 commenti:

  1. A me è piaciuto tanto anche se devo ammettere che ho apprezzato più la prima parte alla seconda, ma sono curiosissima di continuare la saga *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro sicuramente leggerò anche il seguito e mi aspetto qualcosa in più *^*

      Elimina
  2. Ciao Leda! E' da tempo che me sento parlare, penso proprio che lo leggerò. Anche perchè la tua recensione mi ha incuriosita.. riuscirà a prendermi oppure no? Ti farò sapere **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava fammi sapere! a me è piaciuto tanto e sicuramente leggerò il seguito!

      Elimina
  3. Sembra carino! Me lo segno, così magari vedo se riesco a comprarlo con qualche offerta. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto carino e ho buone aspettative per il seguito!

      Elimina
  4. Non avevo mai sentito parlare di questo libro ma sembra molto interessante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto carino *^* lo consiglio a tutti!

      Elimina
  5. Ciao tesoro, oh sono proprio contenta che anche tu finalmente ti sei lasciata andare agli zombie xD
    A parte gli scherzi, spero proprio che con i volumi seguenti le tue aspettative potranno essere soddisfatte. Io l'ho amato moltissimo, ma ancora non mi sono decisa a leggere il secondo (non so perché -.-), e non so se aspettare direttamente tutte le nuove edizioni e riprendere dal primo, oppure no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro spero davvero che i prossimi volumi abbiano quella marcia in più che mi è mancata! *^* in generale il romanzo mi è piaciuto! io aspetto il 2015 con le nuove edizioni a sto punto!

      Elimina
  6. Il libro non mi ha mai attirato particolarmente. Direi che dopo aver letto anche la tua opinione posso definitivamente affermare che non lo leggerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è molto carino! Se ti capita di avere l'occasione facci un pensierino!

      Elimina
  7. Ciao Leda!!!!!!!!!! come stai?
    Vedo che ti stai preparando a Halloween con queste letture.... la copertina è super inquietante, ho letto su fb tuo che adesso però cambia tipo casa editrice, e vb non sanno nemmeno più loro cosa combinare, parlando del libro io non l'ho letto ma sono molto curiosa dopo questa recensione, si sa che alcune volte i primi libri di una serie non sono esaltanti ( tipo Citta di ossa non è il più brillante della serie , ma cmq un buon libro) sono sicura che i seguiti saranno migliori viste le premesse, !!!
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina! :*
      La cover è inquietante hai ragione! Infatti mi aspettavo quasi una storia horror, invece niente di che U_U la delos, la casa editrice che ha portato in italia i primi tre volumi, non ha mai pubblicato l'ultimo. Allora la Multiplayer ha acquistato i diritti e ristamperà tutti i volumi nella nuove edizioni! Per il seguito infatti aspetterò la nuova edizione!
      un bacio a te carissima!

      Elimina
  8. Rot & Ruin è nella mia wishlist da una vita e prima o poi riuscirò a leggerlo! Mi intriga e ho voglia di approfondire il filone delle epidemie zombie.
    Spero che la saga migliori nel seguito: d'altra parte meglio un inizio un po' tranquillo e un "finale" con i fuochi d'artificio, piuttosto che una tremenda delusione, no? =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che essere d'accordo con te! *^* meglio un inizio così, in ogni caso promettente *-* spero che il seguito migliori!

      Elimina
  9. questo libro mi manca, in effetti adesso sono curiosa. Di zombie ho letto warm bodies e mi è piaciuto tanto, anche Alice in zombieland è stupendo, quindi magari ci farò un pensierino

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©