venerdì 7 febbraio 2014

Recensione: Angelize di Aislinn

Buondì lettori!
Come state? Oggi andrò in biblioteca a studiare con un mio amico,  ma vi lascio una nuova recensione.
Ho finito di leggere ieri sera Angelize di Aislinn, il primo volume di una duologia sugli angeli italiana. Ho iniziato questo libro con il GdL sul blog Divoratori di Libri, ma da cattiva follower non ho rispettato le tappe e l'ho letto tutto! Stavo praticamente leggendo tre libri contemporaneamente, una cosa che detesto! Così ho finito Strider, Angelize e posso dedicarmi a Teardrop.

Titolo: Angelize
Autrice: Aislinn
Editore: Fabbri
Pagine: 440
Prezzo: € 16,00
Data di pubblicazione: 6 novembre 2013

TRAMA:
Essere un angelo è terribile. Non provi emozioni, non puoi toccare, mangiare, amare. Per questo molti di loro cominciano a desiderare la vita terrena per provare quello che non hanno mai sperimentato nell'eternità. Per liberarsi dalla condizione eterea hanno solo un mezzo: uccidere un essere umano che prenderà il loro posto. Un gruppo di vittime, però, non si è rassegnato a questo poco invidiabile destino e ha trovato il modo di reincarnarsi in corpi nuovi che sono una via di mezzo tra angeli e uomini. Di nuovo sulla terra, questi angeli bastardi vorrebbero soltanto ricucire i pezzi di vite bruscamente interrotte, finire gli studi, ritrovare amori perduti. Come Haniel, privo di regole e affamato di sesso, che "indossa" ora il corpo di una ragazza. O come Hesediel, che cerca di far capire alla donna che ama che è tornato dalla morte, e che adesso è in grado di guarire da qualsiasi ferita. Ma gli angeli "puri", quelli che non hanno mai ceduto alla tentazione della carne, sono in caccia, armati di spada e fuoco celeste, decisi a spazzar via le abominazioni. Per sopravvivere gli "angeli bastardi" dovranno dar battaglia a forze molto più grandi di loro e prepararsi a terribili sacrifici...
L'AUTRICE:
Aislinn è nata nel 1982, scrive ascoltando rock e metal e ha una passione inesauribile per la lettura. Nel 2013 ha pubblicato con Fabbri Editori il suo primo romanzo urban fantasy Angelize. Ha partecipato al romanzo storico In territorio nemico di Scrittura Industriale Collettiva (minimum fax, 2013) e a diverse antologie, tra cui 365 racconti sulla fine del mondo (Delos Books, 2012). Vive tra Novara e Milano. Gestisce il suo blog e pagine sui principali social network.
LA MIA RECENSIONE:
Rafael, Haniel e Hesediel sono delle vittime. Sono morti e si sono reincarnati in ibridi, metà angeli e metà umani. Gli angeli puri combattono per eliminarli, perché secondo loro sono solo degli abomini, ma gli angeli bastardi non chiedono altro che una via di fuga per tornare a vivere una vita normale e sopravvivere...

Volevo Angelize ancora prima che venisse pubblicato. Appena avevo visto la cover in anteprima, ho pensato che questo libro doveva essere assolutamente mio. Adoro le storie sugli angeli e non me ne perdo mai una, quindi non volevo assolutamente perdermi Angelize visto che prometteva una storia mai letta prima e totalmente originale. Da questo punto di vista infatti non sono rimasta delusa. Con Angelize ho visto gli angeli sotto un'altra luce, li ho visti come strumenti di Dio senza un cuore, capaci solo di eseguire ordini e di sentire solo determinati sentimenti. Ma in questo libro non troviamo solo gli angeli puri. Esistono degli ibridi, metà umani e metà angeli che sono i protagonisti della storia. Questi prima di reincarnarsi in mezzi angeli erano persone normali con la loro vita e sogni. Rafael prima della sua morte si chiamava Giacomo e andava all'università; Haniel si chiamava Daniele e passava più notti a dormire sotto ai ponti che sotto un tetto; Hesediel si chiamava Christian e aveva una fidanzata che amava. Ognuno di loro è ben caratterizzato e impossibile da dimenticare. Il mio preferito è Rafael, dolcissimo e premuroso, bisognoso di aiutare gli altri, ma si fanno ricordare anche Haniel con il suo carattere difficile ed Hesediel. Particolare e bellissimo è il rapporto che nasce tra di loro: una sorta di amicizia inizialmente forzata che si trasformerà in qualcosa di più per Rafael e Haniel.
La storia è ambientata nella grigia e caotica Milano e penso che d'ora in poi quando andrò là mi immaginerò camminare per strada gli angeli puri e i mezzi angeli. Finalmente un fantasy ambientato in mezzo a noi, qui in Italia! (Per una volta non devo immaginarmi la lontana New York).
Gli elementi che mi sono piaciuti di più in questo libro sono molti, ma ci sono anche delle cose che non ho apprezzato e ve le spiegherò con calma.
In Angelize ho adorato lo stile di scrittura dell'autrice, particolare e fresco con frasi spezzate. Ho notato però poche descrizioni e infatti non sono riuscita a immaginare bene il volto dei protagonisti. Oltre al colore dei capelli, non ho idea di come siano i loro lineamenti; avrei voluto un po' più descrizioni sul loro aspetto fisico. Mi è piaciuta molto l'idea di far conoscere al lettore la vita passata dei protagonisti con dei ricordi e flahback improvvisi. 
Con i protagonisti, pur essendo indimenticabili e ben caratterizzati, non ho sentito quell'empatia, quell'identificazione che mi permette di immergermi completamente nella loro testa e nella storia. 
Le parti che ho apprezzato di più della storia sono l'inizio e la fine. La parte centrale infatti mi è sembrata un po' confusa, ma non so se ero io distratta mentre leggevo o era una cosa voluta. Il finale mi ha lasciato l'amaro in bocca e avrei voluto strozzare l'autrice. Sono andata su tutte le furie anche se non posso spiegarvi il perché per non fare spoiler. Avete presente quando una storia non va come volete e vorreste lanciare il libro fuori dalla finestra? Ecco a me è successo così! Per questo motivo -quindi più che altro per rabbia - , per il fatto che ho trovato alcune parti confuse e per la mancata empatia con i personaggi avrei voluto dare ad Angelize tre stelline e mezza. Verso il finale però mi sono accorta di non riuscire più a staccarmi dalle pagine; credo di essermi divorata mezzo libro in una sera.
Nonostante tutto non sono riuscita ad innamorarmi di Angelize come avrei voluto e come mi aspettavo, purtroppo non è scattata quella scintilla che ci fa adorare alla follia un libro.
Questo romanzo resta in ogni caso una piacevole lettura un po' diversa dal solito e meritevole di quattro farfalle.

Valutazione:


Allora lettori, che ne pensate? Come al solito ho scritto una recensione lunga un papiro! Spero che comunque vi piaccia. Fatemi assolutamente sapere cosa ne pensate e se avete letto questo libro!

Dreaming Fantasy

28 commenti:

  1. La cover di queso libro è bellissima. Le tue recensioni "lunghe un papiro" sono precise e si leggono con interesse. Non conosco questo libro ma leggere le tue opinioni è sempre un piacere:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero la cover è stupenda anche se la città sullo sfondo sembra più New York che Milano xD
      Grazie di cuore per i complimenti *-*

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ahahah xD spero ti piaccia se lo leggerai

      Elimina
  3. Non so se è molto il mio genere...certo pensare a queslcosa di questo tipo ambientato a Milano mi incuriosisce non poco! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniii in effetti non credo sia il tuo genere! xD

      Elimina
  4. La trama non mi ha mai incuriosita moltissimo, però prima o poi un'occhiata gliela darò.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto originale! Quando avrai l'ispirazione potresti dargli una possibilità :)

      Elimina
  5. Questo libro non mi ha mai attirata particolarmente e sinceramente continuo a non provare un grande interesse, anche per i difetti che hai riscontrato...quando leggo un libro ho bisogno di riuscire ad affezionarmi ai personaggi e in questo caso mi sembra di aver capito che non è così semplice!! :/ Magari se mi capitasse l'occasione di leggerlo, però, non escludo che potrei dargli una possibilità, quantomeno per l'originalità della storia e perchè generalmente anche a me piacciono gli angeli!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariki magari se lo leggerai ti piacerà tantissimo, chi lo sa!

      Elimina
  6. Ledaaa non mi dire che Rafael e Haniel si mettono assieme!
    L'ho sospettato sin dall'inizio xD
    io devo ancora finirlo :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy ahaha nooo non faccio spoiler e comunque avranno un rapporto tutto particolare, vedrai! :3 scusa se non ho rispettato le tappe del GdL, ma continuerò a seguirle ovviamente!

      Elimina
  7. Direi che hai espresso perfettamente il tuo punto di vista...
    Mi sa che non lo leggerò... in questo periodo ho bisogno di empatia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari quando avrai l'ispirazione potrai provare a leggerlo! :3

      Elimina
  8. Lo voglio lo voglio lo voglio lo voglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ile secondo me è il tuo genere e ti piacerà tantissimo!

      Elimina
  9. Mi piaceva la trama e la tua recensione è completa in tutto **
    lo leggerò a breve (magari fra qualche anno quando finirò gli altri ahahahah speriamo di no) .
    Ho una domanda leggi solo libri cartacei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha!
      Grazie cara! *o*
      Comunque praticamente sì, leggo solo cartacei tranne qualche rara eccezione (ad esempio richieste autori)

      Elimina
    2. spero tu abbia una stanza solo per la libreria **
      chissà che quando avrò una casa mia non farò una stanza solo per i libri <3

      Elimina
  10. Mi ispira davvero molto.. e piace anche a me il fatto che sia ambientato in Italia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggerai fammi assolutamente sapere **

      Elimina
  11. Ho ben presente la sensazione di voler tirare il libro fuori dalla finestra! :D
    Comunque mi piace l'idea che sia ambientato in Italia! Spero di poterlo leggere presto, perché con la tua recensione mi hai incuriosita!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ambientazione a Milano mi ha colpito molto infatti *-*

      Elimina
  12. Sinceramente non avevo mai sentito parlare di questo romanzo, ma effettivamente la copertina è davvero bella e le atmosfere hanno quel tocco gotico che potrebbe piacermi... mi hai incuriosita ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì potresti provare, magari ti piacerà tantissimo! **

      Elimina
  13. Sicuramente in wishlist...la tua recensione, benchè senza scintilla (;-P), mi ha convinta a leggere un libro che in prima battuta non mi convinceva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *O* sono curiosa di leggere il tuo parere quando lo leggerai! Magari con te ci sarà la scintilla:P

      Elimina
  14. Sono contenta di leggere una tua recensione positiva! Le storie con gli angeli di solito non mi fanno impazzire :/

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©